giardino punk

About


«Il giardino è la più piccola particella di mondo ed è anche la totalità del mondo. Il giardino rappresenta fin dalla più remota antichità una sorta di eterotopia felice e universalizzante.»


Per Mark Fisher il punk era "una confluenza al di fuori di un uno spazio legittim(at)o", una confluenza che ha assunto di volta in volta la forma delle fanzine, dei collettivi, della blogosfera...

Questo spazio non fisico e non legittimato è qui a raccontare alcune delle prospettive che mi hanno permesso di tornare a immaginare liberamente il futuro.

Sono giardino punk, anche detto Stefano Zuliani. Con Ronnie Pinn parlo di utopia e di apocalisse, ma perlopiù di cultura digitale.