solo storie

Sono Stefano Zuliani, classe 1996.

Faccio esattamente le stesse cose di tutti gli altri Copywriter ed esperti di Comunicazione Digitale. Solo più punk.

Mi spiace, nel mio portfolio c’è da leggere tanto…

RivolDrink

Fiesta!

SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO

Una storia di libri

Il Salone del Libro di Torino non ha bisogno di presentazioni. Sul serio.

In collaborazione con dieci04

THE TORINESER

La storia di una città

Un omaggio a Torino, una città che si reinventa. Poliedrica, ricca d’arte e di leggende, sempre in movimento tra Storia e futuro.

The Torineser è la rivista immaginaria che, ispirandosi alle memorabili copertine del New Yorker, propone ogni settimana una nuova illustrazione per raccontare i mille volti e le mille identità di Torino.

FIESTA!

Una storia di Arte e Natura

Una residenza artistica aperta al pubblico: tre giorni interamente dedicati alle pratiche dell’arte e del benessere, con maestri di musica, teatro e scrittura, lezioni di yoga e public speaking, concerti e performance immersi nel parco botanico di Villa Carlotta, sul lago di Como.

Fiesta! è un festival nato da un’idea di Gloria Campaner e Alessandra Pellegrini e si è svolto a Villa Carlotta dal 10 al 12 giugno 2022.

RIVOLDRINK

La storia dietro un'etichetta

Uno dei principali siti italiani di e-commerce per la distribuzione al dettaglio di bevande, vini e distillati, specializzato in gin.

Sui social di Rivoldrink raccontiamo, in poche parole, la storia di ogni bottiglia, che sia una storia d’impatto come l’aroma di un gin o complessa come il profumo di uno champagne.

In collaborazione con Curve Creative Studio

GIULIO EINAUDI EDITORE

Una storia di storie

Il volto social della famosa casa editrice con lo struzzo.

Ossia, come cerchiamo il modo migliore di raccontare la storia giusta a chi la amerà davvero.

In collaborazione con dieci04

STEFANO ZULIANI

La mia storia

Sono Stefano Zuliani, anche detto giardino punk. Mi occupo di comunicazione digitale, e collaboro con l’agenzia dieci04 e Curve Creative Studio. Nel tempo libero leggo libri, faccio cocktail e vesto i panni di attivista LGBTQ+. Il mio guilty pleasure sono le interfacce web dei primi anni Novanta.

Stefano Zuliani